Utilizziamo cookie nostri e di terze parti per migliorare i servizi e per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni visita la pagina dedicata alla privacy policy. Chiudi

Il gioco può causare dipendenza patologica - Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - PROBABILITÀ DI VINCITA

Probabilità di vincita

Il Decreto Legge 13 settembre 2012, n. 158, riporta all'articolo 7 una serie di "Disposizioni in materia di […] misure di prevenzione per contrastare la ludopatia […]".

Nello specifico, al comma 4 bis, dispone che "La pubblicita' dei giochi che prevedono vincite in denaro deve riportare in modo chiaramente visibile la percentuale di probabilita' di vincita che il soggetto ha nel singolo gioco pubblicizzato. Qualora la stessa percentuale non sia definibile, e' indicata la percentuale storica per giochi similari."

Inoltre, al comma 5, prevede che “Formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincite in denaro, nonche' le relative probabilita' di vincita devono altresi’ […]comparire ed essere chiaramente leggibili all'atto di accesso ai siti internet destinati all'offerta di giochi con vincite in denaro.

Di seguito vengono riportate le informazioni relative alle probabilità di vincita per ciascuna tipologia di gioco con vincita in denaro offerta su questo sito. Tali informazioni sono sempre reperibili anche sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, cliccando qui.
Ti ricordiamo infine che i regolamenti di tutti i giochi sono disponibili cliccando qui.

SCOMMESSE SPORTIVE

A differenza dei giochi di sorte tradizionali, in cui la probabilità di vincita è nota in partenza, nelle scommesse a quota fissa, è la quota assegnata ad un evento ad esprimere la probabilitá che si verifichi quell’evento. La quota è un valore soggettivo, che il concessionario assegna ad ogni evento tramite elaborazioni statistiche, conoscenze, informazioni ecc.
Facciamo l’esempio di una partita di calcio, e sulle quote associate al risultato finale dell’incontro:
 

  1 X 2
Arsenal - Tottenham 1,9 3,4 4

Tanto è minore la quota proposta su un evento (la vittoria dell’Arsenal ad esempio) tanto è maggiore la probabilità che questo evento si verifichi. Per ottenere la probabilità in percentuale, si deve dividere il fattore 100 per ogni quota (es. 100/1.9 = 52.6), ottenendo questi quozienti:

  1 X 2
Arsenal - Tottenham 52,6 29,4 25,0

Con un rapido calcolo, è evidente che la somma dei tre quozienti, non faccia 100, ma un valore sempre più grande, che viene chiamato lavagna (o allibramento) e che rappresenta il margine di intermediazione teorico che ogni bookmaker trattiene nella formulazione delle quote, nel nostro caso: lavagna 107,04

Questo significa che le reali probabilità associate alla vittoria dell’Arsenal, al pareggio e alla vittoria del Tottenham (calcolate al netto della lavagna) saranno ottenute dividendo ulteriormente i quozienti ottenuti per la lavagna calcolata: per esempio la probabilità percentuale della vittoria dell’Arsenal è dato dall’equazione: 107,04:52,6=100:X da cui ne deriva che X= 49,1%.

  1 X 2
Arsenal - Tottenham 49,1% 27,5% 23,4%

Da ciò deriva che il Payout teorico associato all’evento (Quello che otterrebbe in vincite lo scommettitore che puntasse su tutti gli esiti possibili dell’incontro, proporzionalmente alle quote) sarebbe il 93,42% (100/lavagna).

GIOCHI DI ABILITA’ E GIOCHI DI CARTE IN MODALITA’ TORNEO

La percentuale delle somme giocate destinate alle vincite non può essere inferiore al 80%. La probabilità di vincita in un dato torneo è data dal numero di premi diviso il numero di partecipanti (es. in un torneo di 100 persone in cui sono previsti 30 premi, la probabilità di vincita è del 30%).

GIOCHI DI ABILITA’ E GIOCHI DI CARTE IN MODALITA’ DIVERSA DAL TORNEO AD INTERAZIONE DIRETTA TRA GIOCATORI

La percentuale delle somme giocate destinate alle vincite non può essere inferiore al 90%. La probabilità di vincita per ciascuna mano di gioco è data da 1 diviso il numero di partecipanti alla mano stessa.

BINGO

La probabilità di vincita è legata al numero di cartella vendute per ogni partita. In particolare la probabilità sarà data dal numero complessivo delle cartelle vendute in ciascuna partita, diviso il numero di cartelle acquistate dall’utente. Il montepremi è pari ad almeno il 70% dell'importo delle cartelle vendute per ogni partita.

GIOCHI DI ABILITA’ E GIOCHI DI CARTE IN MODALITA’ DIVERSA DAL TORNEO CONTRO IL BANCO

La percentuale delle somme giocate destinate alle vincite non può essere inferiore al 90%.

GIOCHI DI SORTE A QUOTA FISSA

La percentuale delle somme giocate destinate alle vincite non può essere inferiore al 90%.

LOTTERIE ISTANTANEE (GRATTA&VINCI)

Le probabilità di vincita delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea, cosiddette “Gratta e Vinci” sono di 1 su 3,60.
Il valore complessivo medio della restituzione in vincite è pari al 73% circa dell’incasso.
La probabilità di vincita è riferita al numero di biglietti (o giocate per le lotterie con partecipazione a distanza) vincenti uno o più premi.
Tali premi sono quelli individuati con i decreti di indizione delle lotterie, pubblicati qui.
N.B. Il numero dei premi non coincide con il numero di biglietti vincenti: ciascun biglietto vincente può contenere uno o più premi.

GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE NAZIONALE

Le probabilità di vincita dei giochi numerici a totalizzatore nazionale variano per ciascuna variante di tale famiglia di giochi. Nei seguenti paragrafi verranno illustrate le probabilità di vincita per ciascuna tipologia di gioco.

Nella seguente tabella vengono riportate le probabilità di vincere per ciascuna categoria di premi relativi al SUPERENALOTTO:

Categoria Punti Probabilità 1 su
1^ 6 622.614.630
2^ 5+ 103.769.105
3^ 5 1.250.230
4^ 4 11.907
5^ 3 327

Nella seguente tabella vengono riportate le probabilità di vincere per ciascuna categoria di premi relativi al SUPERSTAR:

Categoria Punti Probabilità 1 su
1^ 6 56.035.316.700
2^ 5+ 9.339.219.450
3^ 5 112.520.716
4^ 4 1.071.626
5^ 3 29.404
6^ 2 1.936
7^ 1 303
8^ 0 138

Nella seguente tabella vengono riportate le probabilità di vincere per ciascuna categoria di premi relativi al SIVINCETUTTO:

Categoria Punti Probabilità 1 su
1^ 6 622.614.630
2^ 5 1.235.346
3^ 4 11.907
4^ 3 327
5^ 2 22

Nella seguente tabella vengono riportate le probabilità di vincere per ciascuna categoria di premi relativi al EUROJACKPOT:

Categoria Punti Probabilità 1 su
1^ 5+2 59.325.280
2^ 5+1 4.943.773
3^ 5 3.955.019
4^ 4+2 263.668
5^ 4+1 21.972
6^ 4 17.578
7^ 3+2 5.992
8^ 3+1 499
9^ 2+2 418
10^ 3 399
11^ 1+2 80
12^ 2+1 35

Nella seguente tabella vengono riportate le probabilità di vincere per ciascuna categoria di premi relativi al WINFORLIFE:

Categoria Punti Probabilità 1 su
Win For Life 10+/0+ 1.847.560
1^ 10/0 92.378
2^ 9/1 924
3^ 8/2 46
4^ 7/5/3 2
5^ - -
6^ o jolly - -

SCOMMESSE IPPICHE

La probabilità matematica di vincita di una scommessa sarà pari ad una diviso il numero indicato nella casella corrispondente all’incrocio tra numero dei cavalli partenti e tipo scommessa effettuato della seguente tabella:

Numero cavalli partenti Vincente Piazzato su due Piazzato su tre Accoppiata in ordine Accoppiata libera Accoppiata piazzata Trio in ordine
2 2 - - - - - -
3 3 - - - - - -
4 4 2 - 12 - - -
5 5 2,5 - 20 - - -
6 6 3 - 30 - - 120
7 7 3,5 - - 21 - 210
8 8 - 2,67 - 28 - 336
9 9 - 3 - 36 12 504
10 10 - 3,33 - 45 15 720
11 11 - 3,67 - 55 18,33 990
12 12 - 4 - 66 22 1.320
13 13 - 4,33 - 78 26 1.716
14 14 - 4,67 - 91 30,33 2.184
15 15 - 5 - 105 35 2.730
16 16 - 5,33 - 120 40 3.360
17 17 - 5,67 - 136 45,33 4.080
18 18 - 6 - 153 51 4.896
19 19 - 6,33 - 171 57 5.814
20 20 - 6,67 - 190 63,33 6.840

SCOMMESSE SU EVENTI SIMULATI

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA’ DI VINCITA

Le scommesse virtuali sono scommesse effettuate su eventi simulati al computer il cui esito è visualizzato tramite una grafica animata o per mezzo di un evento reale precedentemente registrato.

Un evento virtuale può essere immaginato come una rappresentazione visuale dell'estrazione di un numero pseudo casuale. Le quote vengono assegnate da un sistema certificato e sono create in modo che i concorrenti con una più alta probabilità di essere estratti abbiano quote più basse e viceversa, tenendo conto che alla percentuale di vincita teorica deve essere applicata la percentuale di allibramento secondo quanto disposto dal decreto direttoriale 28 dicembre, n. 2012/60215/giochi/SCO:
- ad ogni esito, relativo ad una scommessa singola, è associata una percentuale di ritorno teorico dell’importo scommesso compresa tra l’80 per cento e il 90 per cento (art. 12, comma 4)
- ad ogni combinazione, relativa ad una scommessa plurima, è associata una percentuale di ritorno teorico dell’importo scommesso compresa tra il 60 per cento e il 90 per cento (art. 12, comma 5)

Prendendo come esempio una corsa di cani con queste quote associate al vincente:

  Quote del vincente
Cane 1 7,96
Cane 2 3,25
Cane 3 6,60
Cane 4 7,24
Cane 5 3,69
Cane 6 5,48

Tanto è minore la quota proposta su un esito tanto è maggiore la probabilità che questo esito si verifichi. Per ottenere la probabilità in percentuale, si deve dividere il fattore 100 per ogni quota (es. 100/7,24 = 13,81), ottenendo questi quozienti:

  Probabilità di vincita teoriche
Cane 1 12,56%
Cane 2 30,77%
Cane 3 15,15%
Cane 4 13,81%
Cane 5 27,10%
Cane 6 18,25%

E’ evidente che la somma dei sei quozienti, non faccia 100, ma un valore sempre più grande, in questo caso pari a 117,64, che viene chiamato lavagna o allibramento e che rappresenta il margine di intermediazione teorico che ogni bookmaker trattiene, secondo le percentuali stabilite dal decreto sopra ricordato.

Questo significa che la reale probabilità di vincita associata ad ogni cane (calcolata al netto della lavagna) sarà ottenuta dividendo ulteriormente il quoziente ottenuto per la lavagna: ad esempio la probabilità percentuale della vittoria del cane 4 è data dall’equazione: 117,64:13,81=100:X da cui ne deriva che X = 11,74%.

  Probabilità di vincita effettive
Cane 1 10,68%
Cane 2 26,16%
Cane 3 12,88%
Cane 4 11,74%
Cane 5 23,04%
Cane 6 15,51%

Il payout teorico associato all’evento (quello che otterrebbe in vincite lo scommettitore che puntasse su tutti gli esiti possibili della corsa, proporzionalmente alle quote) sarebbe l’85% (100/lavagna), in linea con la percentuale di allibramento stabilita dal decreto.